Comune di Quintano


Menù generale



Contatti del Comune

Linea diretta

Comune di Quintano

Via IV Novembre, 32

26017 Quintano (CR)

Tel. 0373/71013

Fax 0373/71039

Posta elettronica istituzionale

Posta elettronica certificata

Fatturazione elettronica

Ente:
Comune di Quintano

Codice univoco ufficio:
UFXKLH

Nome ufficio:
Uff_eFatturaPA

Dove trovo l'Iban per effettuare un bonifico?

Area riservata

Area riservata


   



Contenuto

Servizi sociali

Interventi di sostegno abitativo per l’integrazione del canone di locazione a favore di coniugi separati o divorziati, in particolare con figli minori

Interventi di sostegno abitativo per l’integrazione del canone di locazione a favore di coniugi separati o divorziati, in particolare con figli minori

Destinatari

Cittadini residenti in Regione Lombardia che soddisfano ai seguenti requisiti:

  • sono genitori separati o divorziati nonché genitori che hanno in atto un procedimento di separazione giudiziale;
  • hanno figli nati o adottati nel corso del matrimonio;
  • sono residenti in Lombardia da 5 anni;
  • hanno un ISEE in corso di validità inferiore o uguale a € 20.000,00;
  • non hanno avuto sentenze passate in giudicato per reati contro la persona, tra cui gli atti persecutori di cui al decreto – legge 23 febbraio 2009, n. 38, nonché per i delitti di cui agli articoli 570 e 572 del codice penale;
  • sono intestatari di un contratto di locazione regolarmente registrato;
  • sono assegnatari di alloggi di edilizia residenziale pubblica di proprietà di ALER o dei Comuni purché in possesso di contratto con canone a prezzo di mercato.

Caratteristiche dell'agevolazione

I genitori potranno beneficiare di un contributo pari al 30% del canone annuo, che in ogni caso non potrà essere superiore a € 2.000 nel caso di canone concordato e a € 3.000 nel caso di canone a prezzo di mercato.                 I genitori separati o divorziati che si trovano a vivere una condizione di grave marginalità sociale e che risultano ospiti presso strutture di accoglienza o che vivono in condizioni precarie, potranno richiedere un progetto personalizzato di accompagnamento che favorisca il loro reinserimento sociale. In questi casi il beneficio relativo al canone di locazione potrà essere biennale ed è previsto un ulteriore contributo economico fino a € 1.000.

Presentazione della domanda

La domanda deve essere presentata on line sull’applicativo accessibile alle pagine web di Regione Lombardia all’indirizzo: www.siage.regione.lombardia.it da parte del genitore separato o divorziato a partire dal 5 giugno 2018 sino al 30 giugno 2019 salvo esaurimento delle risorse.

Informazioni

Per maggiori informazioni:

| 102 letture

< indietro


Modulo per ricerche

Cerca nel sito...